Presentazione


La Granfondo Val di Cecina giunta alla quindicesima edizione, ha concretizzato l’unione dello sport con il territorio, molti dei partecipanti alle precedenti edizioni sono spesso ritornati in questa terra di Toscana, per momenti di relax con la famiglia e l’immancabile bicicletta.

La corsa ciclistica e la città di Cecina, dal punto di vista ambientale offrono ai concorrenti la possibilità di godersi la splendida pineta che cresce sulla duna a ridosso della marina ed il percorso di gara che si articola attraverso importanti comuni dell’entroterra.

Il soggiorno negli accoglienti alberghi di Cecina Mare e dei comuni limitrofi, riserverà anche ai familiari ed accompagnatori un momento di relax nel clima affascinante della marina d’inverno, mentre il centro cittadino di Cecina offrirà la possibilità di passeggiare tra negozi esclusivi.

Rispetto all’edizione 2017 ci saranno alcune variazioni relativamente alla sede logistica, ospitata nel centro della città di Cecina, nelle Piazze della Stazione e Gramsci (iscrizione, pacchi gara, premiazione ed una bella zona expo);

Ritrovo, iscrizioni, verifica tessere, consegna pacchi gara in Piazza della Stazione, presso il Dopolavoro ferroviario.

Premiazione presso il Palazzetto dei Congressi in piazza Guerrazzi.

Docce presso i campi da tennis del ‘Dopolavoro Ferroviario’, in Via F.lli Rosselli angolo Via Roma.

Pasta Party presso ‘Dopolavoro Ferroviario’ in Piazza della Stazione a Cecina.

La sede logistica consentirà al popolo dei granfondisti, nelle fasi pre e post gara, di visitare il centro di Cecina che si trova a due passi.

La prima parte del tracciato, comune ad entrambi i percorsi, sarà pianeggiante per i primi 10 km, affronterà poi la breve salita di Casale Marittimo, che sgranerà il folto gruppo dei concorrenti successivamente prevederà la discesa che porta al bivio Grisella.

Qui i percorsi si divideranno, il corto raggiungerà Ponteginori per poi ricollegarsi al tracciato del lungo. Il lungo affronterà l’inedita salita verso Canneto, proseguendo poi verso Serrazzano, saliscendi per attraversare Montecerboli e Pomarance, poi discesa in picchiata per raggiungere la valle del fiume Cecina.

Al bivio di Ponteginori, sulla strada della Val di Cecina, i due percorsi si riuniranno e comunemente affronteranno la parte più impegnativa della gara, la salita della Vecchia Miniera di Montecatini Val di Cecina, a valle un bel tratto di pianura lungo il fiume Cecina, poi la salita di Montescudaio e Guardistallo per affrontare infine la discesa verso l’arrivo.

Percorsi

  • lungo km. 131,3 (dislivello mt. 1.818)
  • corto km. 83,3 (dislivello mt. 1.122)